lunedì 11 marzo 2013

Ballo di gruppo: conflitto di interessi?



Tempo fa sono andata con alcuni amici e allievi, a ballare in una sala alla periferia di Roma (nord).

E' una comunissima sala da ballo dove si balla il liscio e il ballo di gruppo, col complessino che, se sei fortunato ha un buon programma da ballo, altrimenti ti accontenti, e al massimo hai sprecato una serata.

I proprietari della sala sono anche istruttori di ballo, e la cosa mi è piaciuta, perchè, mi sono detta, visto che insegnano ballo di gruppo, sicuramente sono ben disposti verso le persone preparate in questa disciplina.

Così, al momento della pausa dei musicisti, ho chiesto loro se potevano  farmi mandare (dal complesso) due brani, ma proprio due di numero, in modo da poterli ballare con in miei ragazzi.

I brani che chiedevo erano conosciuti, e probabilmente li avrebbero ballati anche gli altri gruppi presenti in sala.

Devo ammetterlo, ci sono rimasta quasi male vedendo l'espressione sul loro viso, dal quale era chiaro che se avessero potuto negarmelo lo avrebbero fatto.

Ma mi hanno dato l'OK, purchè non li mettessi uno dopo l'altro ...

Per come la vedo io, hanno mostrato una sorta di immaturità, dal punto di vista professionale.

Durante la serata, è stato evidente che i miei ragazzi ballassero altre coreografie, sicuramente pìù curate delle tre figure che si vedono di solito e che giravano anche in quella sala; ma questa è la mia scelta di istruttore, e avrò ben diritto di insegnare secondo la mia personalità e la mia preparazione.

Dal canto mio, è vero che ottengo grandi soddisfazioni dai miei allievi, che cercano di fare sempre del loro meglio.

E' anche capitato che qualche volta non abbiano ballato proprio al top, magari con qualche coreografia troppo "fresca di spiegazione". Ma questo non è un vero problema.

Qualche volta invece, è capitato di incontrare in pista gruppi davvero in gamba, con delle splendide coreografie ... e io e i miei ragazzi non abbiamo potuto fare a meno di apprezzare e applaudire.

Incontrare gruppi che fanno "meglio" secondo me, è uno stimolo a dare di più. Mette Istruttore e allievi in una sorta di sana competizione, tiene vivo l'interesse ... e la voglia di ballare.

Il conflitto di interessi non ha motivo di esistere, se si è sicuri di fare un buon lavoro!

Non so come la vedi tu.



Nessun commento:

Posta un commento