lunedì 30 novembre 2009

Ci invecchieremo prima di vedere il Ballo di Gruppo convivere con la vecchia generazione?

.

  Non c'è niente da fare! Il Ballo di Gruppo reclama il suo giusto spazio nelle balere, sale, e in qualsiasi contesto in cui la musica invita a ballare!

Purtroppo ancora relegato al quarto d'ora di pausa, e alla discrezione di attempate cantanti di liscio, che decidono quali brani proporre, nonostante si facciano richieste specifiche, il Ballo di Gruppo, continua a crescere nelle coreografie sempre più ben curate da una parte, da Istruttori che ancora provano passione per questa disciplina, e annoiate e stanche dall'altra, buttate lì da istruttori che, vorrebbero ancora stare sulla cresta dell'onda, ma svogliati alla creatività!


Ancora non si riesce a integrare nella stessa sala le varie discipline!


Si propone e si balla sempre la solita e ormai noiosa vecchia scaletta! Faremo la fine dei ballerini dell'immagine a lungo andare!

Eppure è solo una questione di abitudine! Abitudine a vedere in sala, non solo coppie, ma anche gruppi; e non solo coreografie tipiche del Ballo di Gruppo, ma anche coreografie line di ritmi tipicamente di coppia, come il Valzer, il Tango, Fox trot e così via.

E' necessario variare la scaletta musicale! Alternare i ritmi, e ignorare le lamentele di persone che non sanno ballare alcuni balli (infatti, secondo tali persone se non sanno ballare qualcosa , non la si deve mettere in scaletta ; l'aspetto negativo in questa facenda, sta nel fatto, che invece di rendersi conto, che sarebbe più opportuno, iscriversi magari a un corso, dove poter imparare tali balli, rifiutano a priori qualsiasi innovazione!)

Ma il mondo gira,va avanti e si rinnova!
Ciao! Ti dò appuntamento al prossimo articolo!


p.s. Hai trovato interessante questo lavoro?
Iscriviti al blog!
Sarai aggiornato a ogni nuovo video!

Coreographic Team su You Tube

Nessun commento:

Posta un commento